Calcio-Tornei: XV Torneo REMO BARBIERI

15° MEMORIAL REMO BARBIERI

Iniziato il 5 Maggio e terminato sabato 16 Giugno 2018 la quindicesima edizione del Memorial Remo Barbieri, riservato quest’anno alla categoria Giovanissimi B (2004).

Queste gli incontri delle squadre finaliste:

Sabato 16 Giugno alle ore 18:30 – Fiesole calcio-Floriagafir: 6-2

Fiesole calcio si è aggiudicata la terza posizione.

Sabato 16 Giugno alle ore 20:30 – Bagno a Ripoli-Albereta: 7-0

E’ la squadra del Bagno a Ripoli che si è aggiudicato il XV torneo Remo Barbieri.

Le due gare sono state avvincenti e combattute fino alla realizzazione delle prime due reti, poi…. vuoi per il caldo, vuoi per la stanchezza di alcuni ragazzi giunti, dopo una bella galoppata, al termine della stagione sportiva, le squadre in vantaggio hanno dilagato nel punteggio. Ma al di là del risultato finale un plauso va riconosciuto alla componenti delle compagini per l’atteggiamento di assoluto fair-play che ha caratterizzato le gare finali. Al termine degli incontri, riconoscimenti e premiazioni per ospiti, squadre e arbitri delle finali.

Prendi visione del calendario completo della seconda fase e della fase delle semifinali e finali, cliccando sui seguenti link:

Semifinale e Finale del 16-06-18

gironi E – F – nuovo calendario e classifiche XV R. Barbieri

Le partite si disputeranno al Campo Sportivo Romagnoli B, in Via della Torre, 27. Tel. 055 605755, e-mail: asdsancatcalcio@gmail.com.

Questo il ricordo di Remo Barbieri di Don Luciano Genovese :

– Dare il nome ad un evento significa ricordare qualcuno , nel caso del torneo Barbieri c’è qualcosa in più che un ricordo e per capirlo è necessario menzionare un aneddoto successo qualche anno fa quando chiesero a Nicola Mancini, allora presidente della Sancat, chi era Remo Barbieri. La risposta fu: “ Io sono il presidente, Remo è la Sancat!!”. Infatti Remo, finchè ha vissuto, è stato la Sancat. Ne è stato il fondatore, insieme ad altri, ma soprattutto ha contribuito a farla diventare quella splendida realtà che è oggi.

Remo aveva una particolare predilezione per il calcio, che curava in prima persona allenando varie squadre e in particolare si dedicava ai bambini insegnando loro non solo “le regole del Calcio” ma soprattutto “le regole dello Sport e del Rispetto “ che lui sintetizzava così:

1) si gioca per vincere ma se si perde ……nessun problema soprattutto se ci siamo divertiti
2) i calci si danno al pallone e non…… agli avversari
3) giocano tutti!!! Anche se non sono campioni
4) l’avversario è uno che gioca come te e va rispettato sempre
5) i bambini non si “vendono” e non si “acquistano”

Regole semplici che ancora oggi sono di grande attualità e che suonano di grande insegnamento per tutti coloro che si occupano di sport.
Ma Remo Barbieri non era solo un allenatore era soprattutto “il nonno”, “ il fratello più grande”, “ l’amico” con cui tutte le discussioni, anche le più animate, si concludevano con una grossa risata e con un abbraccio.
Il Torneo “Remo Barbieri” si pone come obiettivo ricordare non solo l’uomo ma anche i suoi insegnamenti, la sua allegria, la sua disponibilità, la sua sportività e il rispetto verso gli altri con la certezza che da lassù continuerà sorridere e incitare i suoi ragazzi.

Don Luciano Genovese